FIORI DI BACH

La floriterapia introdotta da E. Bach  nel 1937, pone al centro della propria attenzione l’uomo e non la malattia. E dell’uomo coglie il ruolo delle emozioni (universali) di cui cerca di decodificare il linguaggio. L’OMS ha riconosciuto dignità di metodo terapeutico ai fiori di Bach, già quattordici anni fa. Una caratteristica di questa metodica è la semplicità della sua applicazione. L’uso dei fiori di Bach è indicato soprattutto in condizioni nelle quali un’alterazione dello stato d’animo o delle emozioni è causa di sofferenza ed è capace di indurre la comparsa di manifestazioni morbose anche a livello somatico. Trova importanti indicazioni in caso di ansia, paura, tristezza, depressione, ridotta autostima, gelosia….I fiori di Bach non interferiscono con altri trattamenti in quanto la loro azione è a livello mentale. La floriterapia va considerata come terapia non sostitutiva, ma complementare nei confronti di altri metodi terapeutici. In alcuni casi si provvede a ridurre progressivamente l’uso di farmaci convenzionali, in base alla risposta ai dei fiori di Bach. I fiori di Bach sono sprovvisti di tossicità.

OPERATORI: Daniela Paciotti

Fiori-di-bach

Annunci