CHI SIAMO

cropped-logo-250x250.jpgNatural Space è un’associazione che nasce per la divulgazione della conoscenza delle discipline naturali complementari alla medicina ufficiale. Siamo un gruppo di persone che amano vivere a contatto con la natura, amano gli animali, il cibo sano e cercano di fare attenzione agli altri, e per questo vogliamo anche creare un punto di riferimento online per la scelta della persona alla quale affidarsi per coltivare il proprio benessere.

SOCI FONDATORI

Laura Cavalli – Laureata in farmacia, dopo una breve esperienza come farmacista e svariati anni nell’industria farmaceutica, come informatore medico-scientifico, decide di “passare al naturale” ed entra a far parte della direzione medica di una multinazionale francese specializzata nella produzione e commercializzazione di prodotti fitoterapici. Ha seguito un Master in Counseling in Naturopatia Scientifica e approfondito alcuni aspetti della nutrizione con particolare riferimento alle intolleranze alimentari. E’ Operatore Olistico trainer, consulente per lo sviluppo e la commercializzazione di integratori e cosmetici a base di principi naturali, segretario dell’Associazione Italiana Apiterapia. Svolge la libera professione di Consulente della Salute a Roma. E’ presidente di Natural Space.

Francesca Crescenzi – Diplomata in scienze infermieristiche nella sua professione ha sempre dato un occhio di riguardo ai trattamenti orientati al naturale. Con la famiglia ha fatto la scelta, per alcuni estrema, di vivere in aperta campagna lontano dalla città. E’ vicepresidente di Natural Space.

Angela Baldinacci di Battista – Nasce come insegnante e svolge la sua professione all’interno di una segreteria didattica. Cresciuta in campagna conosce bene l’importanza del contatto con la natura per un corretto sviluppo psico-fisico dei bambini. E’ segretario di Natural Space.

Antonella Bertoni – Da sempre coltiva la passione per il naturale. Pone particolare attenzione all’alimentazione per la scelta della qualità e la ricerca di alimenti a Km zero o autoprodotti, in quest’ottica si sta avvicinando all’orto sinergico. Il suo sogno nel cassetto è far rivivere un villaggio abbandonato trasformandolo in un “ecovillaggio autosostenibile” con autosufficienza alimentare e energetica. Convinta sostenitrice del ri-uso, riciclo e baratto. E’ consigliere di Natural Space.

Annunci